History of the “TRULLO” in episodes…pt. 1

Dopo il tour dei trulli con gli studenti del corso di lingua e cultura italiana perché non proporre una storia dei trulli a puntate?!?
Buona lettura!

Perché una parola…tira l’altra!

10599370_567870419985267_2914307809222306575_n

Che cos’è un trullo

Dal greco tardo τρούλος trúlos, dal greco antico τροῦλλος trûllos, “cupola”, i trulli sono antiche costruzioni in pietra a secco del tutto originali. Sebbene la forma esterna costituita da un cilindro con sopra un cono sia in comune con le costruzioni primitive, per il resto la costruzione del trullo è del tutto speciale che risale al XVI secolo circa .

Il contadino sceglieva il posto dove costruire il trullo, in genere nella parte più rocciosa meno adatta alle coltivazioni, poi il terreno veniva ripulito dalla roccia che veniva utilizzata per la costruzione della base del trullo e dei muretti a secco. Dalla roccia calcarea, facilmente divisibile in lastre, si ricavavano le “chiancarelle” (pietre calcaree piatte) che, posate a secco (senza utilizzo di malta)  l’una sull’altra formavano cerchi concentrici che man mano si chiudevano fino a formare la volta conica. Per la pavimentazione del trullo si utilizzavano lastre sottili di pietra calcarea sapientemente levigate: le “chianche”.

Diverse forme di pinnacoli chiudono il vertice del trullo: croci, stelle, sfere e altri simboli dal significato cristiano  o scaramantico. I più comuni hanno a che fare con la protezione della famiglia dal malocchio, la venerazione per un buon raccolto, o addirittura sono comuni molti simboli magici e religiosi.

Alla prossima puntata con “Il trullo dall’ interno”

After the tour of the trulli with the students of the Italian language and culture why do not to write a history of the trulli in episodes?!?

Happy reading!

Because one word… leads to another!

 

What is a trullo?

From late Greek τρούλος trúlos, from ancient Greek τροῦλλος trullos, “dome”, the trulli are ancient stone dry buildings completely original. Although the external form of a cylinder with a cone above is in common with the construction primitives, for the rest of the construction of the trullo is very special that dates back to the sixteenth century.

The farmer chose the place to build the trullo, usually in the most rocky less suitable for cultivation, then the ground was cleared from the rock that was used for the construction of the base of the trulli and of the dry stone walls. From limestones, easily divisible into slabs, the “chiancarelle” (limestone flat) were obtained that laid dry (without the use of mortar) on one another forming concentric circles that gradually closed to form the conical vault. For the flooring of the trullo thin slabs of limestone expertly honed: the “chianche” were used.

Different forms of pinnacles close the top of the trullo: crosses, stars, balls and other symbols with Christian or superstitious meaning. The most common ones have to do with the protection of the family from the evil eye, the veneration for a good harvest but there are also many magical and religious symbols.

See you soon with “ The inside of the trullo”

da www.italiahomestay.com, Villa Castelli (Brindisi), Puglia (Italia).

Alla prossima puntata con “Il trullo dall’ interno”

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...