Maglie in un’ora e mezza: fatto!

Viaggio in treno per le varie destinazioni del Salento – scalo a Maglie.

Tempo di attesa: 1 ora e mezza.

Obiettivo: fast tour del centro storico della città -> andiamo!!!

È comune avere lo scalo a Maglie quando si viaggia in treno o in bus per le varie città del Salento.

Maglie, uno dei più importanti centri della penisola salentina, occupa una posizione centrale e strategica, la potremmo definire il cuore del Salento.

Un po’ di storia.

Nata dall’ unione di tre villaggi circostanti (San Basilio, Sant’ Eligio e San Vito) tra l’ VIII e il IX secolo, fu dotata di una torre in difesa dei cittadini da parte dei Greci.

Durante il dominio dei Normanni diventò parte integrante della Contea di Lecce, fondato da Re Tancredi e dal 1190 donato come feudo alle più stimate famiglie salentine, fino ad arrivare al 1723 con la famiglia Capece.

Successivamente i feudi furono aboliti ma la figura di Francesca Capece resta di notevole importanza ancora oggi per il prestigio della città. Infatti, la famiglia si distinse per l’impulso positivo dato alla città. La Baronessa donò tutti i suoi averi nel 1843, compreso il suo palazzo, alla gioventù di Maglie perché potesse istruirsi nelle materie classiche. Così nacque nel 1871 il Liceo Capece ed è per questo che oggi Maglie possiede una rinomata tradizione culturale nel campo delle lettere e delle arti. 

Oggi la città è un attivo centro agricolo, commerciale, industriale e artigianale.

Qualche chiesa.

DSC04182.JPG                 DSC04186.JPG

Maglie custodisce diverse chiese cinquecentesche e seicentesche.

Una volta in centro notiamo l’imponenza del bellissimo Duomo, anche chiamato Chiesa della Colleggiata, dedicato a San Nicola.

Subito dopo la Chiesa di Santa Maria delle Grazie, con il suo portale in barocco.

DSC04177.JPG           DSC04179.JPG

Qualche monumento.

DSC04192.JPG

Tra i vari monumenti degni di interesse, nel centro di Maglie ammiriamo Palazzo Capece, oggi diventato l’omonimo Liceo Classico.

In ricordo del nobile gesto della Baronessa, in piazza si trova la statua bianca in marmo di Carrara. La nobildonna, ormai anziana e seduta, appoggia con affetto la mano sinistra sulla spalla di un adolescente e con la destra gli offre la croce, simbolo della fede, e un libro, simbolo della conoscenza. Il giovane, seminudo, testimonia la pura semplicità dell’adolescenza di fronte all’ istruzione.

Altre curiosità.

 

DSC04169.JPG   DSC04154

Nelle viuzze del centro non resta più molto delle tante chiese che vi erano un tempo, ma possiamo ammirare i tanti palazzi in stile barocco e umbertino.

Non dimentichiamo di ammirare la Colonna in pietra leccese che regge la Vergine delle Grazie con il Bambino e soprattutto non dimentichiamo che il treno è prossimo, quindi dopo una bella bibita fresca nel bar della piazza si riparte!

 

Train trip to the various Salento destinations – change in Maglie.

Waiting time: 1 hour and a half.

Objective: fast tour of the historic center of the city -> let’s go !!!

It is common to have a change in Maglie when traveling by train or bus to the various cities of Salento.

Maglie, one of the most important centers of the Salento peninsula, occupies a central and strategic position, we could define the heart of Salento.

A bit of history.

Born after the union of three surrounding villages (San Basilio, Sant ‘Eligio and San Vito) between the VIII and IX century, it was equipped with a tower in defense of the citizens by the Greeks.

During the Normans it became an integral part of the County of Lecce, founded by King Tancredi and since 1190 donated as a feud to the most esteemed Salento families until reaching 1723 with the Capece family.

Subsequently the feuds were abolished but the figure of Francesca Capece remains of great importance today for the prestige of the city. In fact, the family was distinguished by the positive impetus given to the city. The Baroness donated all her possessions in 1843, including her palace, to Maglie’s youth, to be able to educate themselves in classics. Thus, in 1871, Liceo Capece was born and for this reason Maglie now has a renowned cultural tradition in the field of letters and arts.

Today the city is an active agricultural, commercial, industrial and handicraft center.

Some churches.

Maglie houses several sixteenth and sixteenth century churches.

Once in the center we notice the imposing of the beautiful Duomo, also called Church of the Colleggiata, dedicated to St. Nicholas.

Immediately after the Church of Santa Maria delle Grazie, with its baroque portal.

Some monuments.

Among the various monuments worthy of interest, in the center of Maglie we admire Palazzo Capece, nowadays the homonymous Liceo Classico.

In memory of the noble gesture of the Baroness, in the square is the white marble statue of Carrara. The old-timer, now old and sitting, affectionately affords her left hand on the shoulder of a teenager and with the right offers him the cross, a symbol of faith, and a book, a symbol of knowledge. The young, half-naked, represents the pure simplicity of adolescence in the face of education.

Further curiosities.

In the narrow streets of the center there is not much of the many churches that were there, but we can admire the many palaces in Baroque and Umbertine style.

Do not forget to admire the Stone Column that holds the Virgin of Graces with the Child and above all do not forget that the train is near, so after a nice fresh drink in the bar of the square let’s go again!

da www.italiahomestay.com, Villa Castelli (Brindisi) – Lecce (Lecce), Puglia (Italia).

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...