The epiphany of Italiahomestay

L’ epifania tutte le feste porta via…

Sappiamo tutti che Babbo Natale arriva il 25 dicembre sulla sua bella slitta tirata dalle renne per portarci dei bei regali. E questo succede in tutte le famiglie e in quasi tutto il mondo. Ma non tutti aspettano l’arrivo del 6 gennaio per vedere se saranno premiati.
Che succede il 6 gennaio? Arriva la Befana.
E chi è la Befana? La Befana è una vecchina, un po’ brutta, gobba, col nasone, il mento appuntito, con i vestiti vecchi e consumati, tante toppe, uno scialle sulle spalle, una gonna lunga e un cappellaccio sulla testa. Ma nonostante il suo aspetto anche lei è a suo modo buona e porta dei doni ai bimbi.
Nella notte tra il 5 e il 6 gennaio, a cavallo di una scopa e con un sacco pesantissimo, vola nei cieli italiani per portare i dolci ai bambini buoni e il carbone a quelli cattivi.

E i bambini che fanno? Innanzitutto devono comportarsi bene, altrimenti mangeranno carbone, e poi, per rendere più buona la Befana, preparano del latte (o del vino) e qualcosa da mangiare. La Befana sicuramente apprezzerà il gesto e lascerà qual cosina in più insieme alla sua impronta sulla cenere.

Ecco per voi qualche regalino!

ImmagineImmagineImmagine

We all know that Santa Claus comes on December 25th on his beautiful sleigh pulled by reindeer to bring great gifts. This happens in all families and in most of the world. But not everyone is waiting for the arrival of January 6 to see if they will be rewarded.
What happens on January 6th? Here comes the Befana.
Who is La Befana? La Befana is an old woman, a little ugly, with the big nose, pointed chin, with old clothes and worn, many patches, a shawl over her shoulders, a long skirt and a hat on his head. But despite her appearance she is in her own way and brings gifts to good children.
In the night between 5 and 6 January, riding a broom with a heavy bag, fly in the Italian skies to bring sweets to good children and coal to the bad ones.

And what have children to do? Firstly, they must behave themselves, otherwise they will eat charcoal, and then, to make good the Epiphany, prepare milk (or wine) and something to eat. La Befana will surely appreciate the gesture and leave what little thing together in most of its footprint on the ashes.

ImmagineImmagine

da italiahomestay, Villa Castelli (Brindisi), Puglia (Italia).

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...